QUAL È IL MOMENTO MIGLIORE PER STUDIARE? GIORNO VS NOTTE?

Qual è il momento migliore per studiare? È uno di quegli interminabili dibattiti tra studenti; è meglio studiare di notte o durante il giorno? Ogni parte ha i suoi fedeli sostenitori che parleranno a lungo dei benefici del loro metodo preferito per cercare di convincerti dei benefici della loro scelta.

Tutti pensano di sapere qual è il momento migliore per studiare, ma la realtà è che ogni persona è diversa e non esiste un chiaro vincitore da un punto di vista scientifico. Ci sono alcune persone che ottengono di più dallo studio notturno, mentre altri trovano il momento migliore per studiare per essere la mattina o il pomeriggio. In termini di ragioni obiettive per entrambe le parti ho cercato i vantaggi/svantaggi per cercare di rispondere una volta per tutte qual è il momento migliore per studiare ?!

Ah, a proposito…tu quando preferisci studiare? 😆

Nel seguito di questo post ti illustro alcuni vantaggi/svantaggi dello studio diurno o notturno…

Quattro benefici dello studio durante il giorno

1. Dopo una buona notte di sonno, avrai probabilmente più energia e una maggiore capacità di concentrazione il giorno successivo.

2. La società è strutturata attorno all’essere attivi durante il giorno e a dormire di notte, quindi attenendosi a questa norma ci sono innegabili benefici come poter andare in biblioteca o in libreria.

3. La maggior parte delle persone è contattabile durante il giorno, quindi è più facile comunicare con i tuoi amici o insegnanti durante il giorno se hai qualche domanda.

4. La luce naturale è migliore per i tuoi occhi. La luce artificiale fa male agli occhi e può influenzare il nostro ritmo naturale del sonno.

Quattro vantaggi di studiare di notte

1. Le persone sono più attive, più forti e intense durante il giorno. Di notte sei solo tu e i nottambuli, quindi puoi studiare in pace e tranquillità.

2. Se sei abbastanza fortunato da vivere vicino a una biblioteca aperta fino a tardi, noterai che la biblioteca è quasi deserta quando vuoi studiare fino a tardi.

3. Di notte ci sono meno distrazioni che durante il giorno. La maggior parte dei tuoi amici è addormentata e i tuoi social network saranno meno attivi.

4. È vero che le cose sembrano diverse di notte. La notte può aumentare la tua efficacia creativa e aiutarti a vedere i concetti in modo diverso.

Ci sono forse più motivi per cui ciascuna di queste opzioni potrebbe essere il momento migliore per studiare. È importante notare tuttavia che alla fine tutto dipende dalle preferenze individuali. Purtroppo, non esiste davvero il “momento migliore per studiare” oggettivo! Tutto dipende dalla tua personalità, da ciò che stai studiando, dalle tue risorse, dalla gestione del tempo e dal tuo ciclo naturale del sonno.

Se studi di notte o sei interessato a iniziare, leggi i suggerimenti di seguito.

Cinque consigli per lo studio notturno

Se sai che studi meglio di notte, segui questi suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo periodo di studio preferito:

1. Stabilire una routine: se decidi di studiare di notte, non farlo sporadicamente, stabilisci una routine di studio. In questo modo il tuo corpo si abituerà ad esso e potrai ottenere le migliori prestazioni di studio possibili. Se studi per alcuni giorni e poche notti, il tuo corpo impazzirà! Scegline uno e seguilo.

2. Riposo: se studi di notte, questo non significa che dovresti dormire di meno. Una mente ben riposata è la chiave per studiare con successo, quindi assicurati di non trascurare il sonno prendendo alcuni zzz durante il giorno.

3. Illuminazione: può capitare a tutti noi; inizi a studiare durante la serata e la prossima cosa sai che è notte e stai studiando al buio! Assicurarsi che questo non diventi un evento comune. Se sei uno studente notturno, lavora in una stanza adeguatamente illuminata in quanto migliorerà il tuo studio.

4. Gestione del tempo: è facile perdere la cognizione del tempo quando si studia di notte. Ciò rende ancora più importante creare un orario di studio che illustri quando farai delle pause. Si consiglia di fare una pausa da 5 a 10 minuti ogni 50 minuti quando si studia. Assicurati anche di rimanere idratato!

5. Musica: come accennato in precedenza, uno dei vantaggi di studiare di notte è l’aumento dei livelli di creatività. Molti credono che la loro creatività diventi più pronunciata di notte. Ecco perché molti artisti lavorano tutta la notte. Una buona idea per indurre la tua creatività è studiare mentre ascolti musica che ti ispira e ti motiva.

Se ti interessa studiare con la musica, consulta il nostro articolo “Musica per lo studio: 10 consigli per scegliere la migliore musica da studiare” qui.

Se sei uno studente notturno, perché pensi che questo sia il momento migliore per studiare? Fammelo sapere 😆

 

Se pensi che questo articolo possa essere utile a qualcun altro
ti chiedo di ripagare il mio impegno condividendolo con il tuo pubblico
e facendo si che sia utile anche ad altri 😆

memoria, mnemotecniche , , , ,

Informazioni su meramente

Mauro Messina ha insegnato dal 1985 al 1990 matematica e fisica presso il Centro Studi “La Scuola”, dal 1991 al 2008 fisica e Scienza delle costruzioni presso la scuola privata “Arcadia”.
E’, dal 2007, Vicepresidente dell’Associazione A.R.S. – Jesi (AN) dove tiene corsi di matematica e fisica.
E’ un Mind Performer con specializzazione sullo Studio Scolastico.

Precedente MUSICA PER LO STUDIO: 10 CONSIGLI PER SCEGLIERE LA MIGLIORE MUSICA DA STUDIARE Successivo I RITUALI NELLA VITA QUOTIDIANA E NON